Credenze popolari

Il cane cattivo

DALLE CREDENZE ALLA PATOLOGIA

Nel mondo del cane , fra i proprietari di tutto il mondo , girano una serie di credenze dettate da esperienze personali o, per lo più, dal modo in cui dette esperienze sono state viste e pesate.

Pazienta nel leggere queste righe, poichè ti sarà certo capitato di sentirti dire che alcuni cani cani sono CATTIVI.

Qualcuno di famoso ha detto che tutto è relativo e quindi anche il termine “cattivo” può avere differenti accezioni.

Per definizione si intende qualcosa di marcio, inadeguato, venuto male; ma il termine si allarga e spesso sottintende una predisposizione ad aggredire con fine malevolo.

Ma veramente il cane può essere bollato con l’aggettivo “cattivo”?

Una volta messo un bollino, ovvero associato ad una qualità, è difficile liberarlo dal preconcetto.

Le azioni volte ad interagire con il cane cattivo porteranno pregiudizio e saranno poi quelle che creeranno una realtà, prima inventata , poi sempre più concreta.

ATTENZIONE ! Le persone , spesso non pesano i bisogni altrui (è una caratteristica umana) in modo oggettivo, bensì considerano chi stia cercando di appagare i propri bisogni, come egoista o prepotente o semplicemente cattivo!

In realtà, ciò che genera il dispetto, o l’aggressione, o la fuga, è spesso la frustrazione del cane , ovvero la sua incapacità di riuscire ad appagare se stesso con una modalità accettabile per glia altri, appunto a causa di traumi o impedimenti ripetuti ed ingiustificati da parte di altri, animali o persone.

Ciò che possiamo fare è , prima di tutto, evitare di peggiorare la situazione ed evitare di porci come giudici autoritari ma agire come leder autorevoli, impostando una comunicazione funzionale.

Impariamo al leggere i messaggi del cane in tempo utile, prima che la sua incapacità di farsi comprendere e la nostra incapacità di comprenderlo , diventino fonte di comportamenti indesiderati del cane ma soprattutto prima che lo stress accumulato trasformi la nostra relazione in una relazione paradossale e patologica.

ILCINOFILO

WhatsApp chat

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi