MANTRAILING SPORTIVO
(prova su traccia standard per ricerca sportiva di persone nascoste nel mantrailing)

INTRODUZIONE
La prova di ricerca su traccia verifica la capacità allenata  dei cani nel seguire una traccia e identificare correttamente una specifica persona. I cani ed i conduttori che partecipano ad una prova di utilità devono dimostrare l’attitudine e la preparazione per raggiungere l’obiettivo con competenza e spirito sportivo. 

1. Numero di tracce obbligatorie per livello

Ogni evento offre 2 percorsi I percorsi possono intersecarsi o coincidere in parte ma in tal caso i figuranti devono essere diversi. I figuranti non devono aver percorso il campo di gara cui sono adibiti da almeno 15 giorni.

2.Approvazione dei giudici – Numero di giudici per evento

 A nessun giudice verrà assegnato il compito di giudicare più di 12 binomi al giorno. 

Il numero di giudici sarà proporzionale al numero degli iscritti all’evento.

Il Giudice di gara può farsi assistere da ausiliari e/o tirocinanti che tracceranno e/o assisteranno alla gara.

3. Moduli di iscrizione ufficiali
Per essere valide, le iscrizioni devono essere presentate su un modulo firmato dal proprietario e dal detentore del cane debitamente autorizzato e devono includere tutte le seguenti informazioni:
a. nome del club, gruppo o associazione;
b. la data e l’ora dell’evento con l’espressa previsione che l’evento potrà durare anche fin dopo
il calar del sole e che il conduttore deve essere dotato di idoneo strumento di illuminazione;
c. luogo dell’evento;
d. sesso del cane iscritto (includere la notazione se il cane: sterilizzato o castrato);
e. data di nascita del cane iscritto;
f. nome completo del livello di iscrizione;
g. codice binomio;
h. intero numero di microchip o tatuaggio
i. nome e indirizzo del proprietario/i effettivo/i;
j. nome e indirizzo della persona che gestisce il cane a questo evento;
k. dichiarazione di conoscenza del presente regolamento e impegno a rispettarlo;
l. liberatoria e autorizzazione dei genitori e/o tutori in caso di concorrente minorenne;
m. disponibilità del concorrente a fare il figurante.

4. Idoneità per l’iscrizione
Come utilizzato nel presente regolamento la parola “cane” si riferisce a entrambi i sessi. 

Femmine sterilizzate, maschi castrati, monorchidi o cani criptorchidi possono essere iscritti. 

Le classi ed i livelli non saranno divisi per sesso o età del cane.

5. Scadenze per l’iscrizione – ordini di partenza – modifiche
La data di chiusura per un evento sarà entro e non oltre 5 giorni prima dell’evento. 

Nessuna iscrizione sarà accettata se non viene ricevuta dalla associazione o club ospitante dell’evento prima della data di chiusura. 

Il Responsabile dell’evento, successivamente alla chiusura e almeno 10 giorni prima dell’evento, provvederà a distribuire le categorie ed i livelli tra le giornate di gara, quindi provvederà, nell’ambito di ciascuna categoria e livello, all’estrazione dell’ordine di partenza dei concorrenti. 

Gli ordini di partenza saranno immediatamente comunicati ai concorrenti.

Entro i 3 giorni successivi i concorrenti potranno richiedere si essere spostati per ultimi nella propria categoria e livello. 

Qualora un concorrente gareggi con più cani nella stessa categoria e livello, se possibile i suoi binomi non saranno fissati consecutivamente.

6. Modifiche o annullamento delle iscrizioni 

Nessuna iscrizione sarà modificata o annullata se non viene ricevuta notifica della modifica o della cancellazione, per iscritto, all’associazione/club ospitante dell’evento prima della data di chiusura.

Una correzione può essere effettuata solo se il cambiamento viene ricevuto per iscritto prima della chiusura delle iscrizioni, come sopra specificato. Il facsimile (inviato per fax o email) delle modifiche è accettabile. Nessuna spesa sarà rimborsata per i cani ritirati dalla competizione.

7. Assegnazione delle tracce tramite estrazione
Le tracce verranno assegnate ai partecipanti tramite estrazione. 

8. Rischi e accordi
La partecipazione all’evento richiederà la firma di un accordo in cui si dichiara di rispettare tutte le norme e i regolamenti della gara compreso il presente. Proprietari, conduttori, figuranti, personale dell’evento e partecipanti alla manifestazione o spettatori, giudice, e ogni persona che partecipa in qualunque altro modo ad un evento lo fanno a proprio rischio personale.

9. Condizioni delle tracce
I sentieri utilizzati saranno conformi alle norme del presente regolamento e non devono contenere pericoli noti o ostacoli pericolosi che potrebbero mettere in pericolo qualsiasi cane, conduttori, figuranti, spettatori o i giudici incaricati. Ostacoli pericolosi comprendono, ma non sono limitati a, strade trafficate, superfici instabili, recinti elettrici, e terreno trattato con pesticidi o prodotti chimici.

10. Figuranti
I figuranti sono selezionati dal Responsabile dell’evento. Devono seguire la direzione specifica di uno dei giudici assegnati allo stesso sentiero. Possono variare un sentiero solo con l’esplicito permesso del giudice. Non sono autorizzati a fornire informazioni o istruzioni a conduttori, proprietari o
spettatori. I figuranti saranno responsabili del confezionamento del proprio testimone d’odore; a tal fine il figurante verrà dotato di due buste a chiusura ermetica e di un tampone di garza sterile o o cotone.
I testimoni d’odore una volta confezionati saranno custoditi a cura del Responsabile dell’Evento in un contenitore.

11. Marcatura e mappatura delle tracce
Ogni percorso sarà segnato con un segnale, paletto o bandierina da collocare all’inizio del percorso.
Sarà compito del giudice mappare e salvare la traccia su supporto digitale o cartaceo.

12. Testimoni d’odore
I testimoni d’odore per l’evento devono essere coerenti per tutti i percorsi offerti.
La scelta dei testimoni d’odore potrà essere:
• un tampone di garza sterile, indossato dal figurante vicino alla pelle, per almeno 20 minuti;
• un foglio tipo “scottex”, indossato dal figurante, vicino alla pelle, per almeno 20 minuti.
Al Responsabile dell’evento spetta la scelta del tipo di testimone e dovrà metterlo a disposizione dei figuranti unitamente alle buste ziplock; egli è responsabile per la marcatura di ogni sacchetto esterno con il numero della traccia a cui corrisponde. I sacchetti contenenti i testimoni d’odore non possono essere alterati in alcun modo. Il Responsabile dell’evento deve custodire i sacchetti fino alla consegna al giudice di traccia. Il giudice di traccia consegna il testimone di odore al conduttore all’inizio della pista specifica.

13. Attrezzatura necessaria per conduttori
I partecipanti sono tenuti ad indossare un abbigliamento appropriato per l’ambiente e le caratteristiche del terreno del luogo dell’evento. I conduttori sono fortemente incoraggiati a indossare scarponcini da trekking, indumenti protettivi e guanti. Per partecipare dovranno avere una pettorina o imbracatura
da far indossare al cane e un guinzaglio/lunghina adeguata per la ricerca. Il cane deve percorrere il percorso con il guinzaglio/lunghina fissato alla pettorina e non al collare, in caso contrario il Giudice dovrà applicare le sanzioni stabilite nella scheda di valutazione.

15. Cani vietati nel campo
Nessun cane non-iscritto sarà ammesso in campo presso il sito dell’evento; essi devono limitarsi a una trasportino o dentro a un veicolo per la durata dell’evento.

16. Confinamento dei cani iscritti
Tutti i proprietari dei cani sono tenuti a tenerli in trasportini, nei propri veicoli o in altre aree adibite, tranne che durante l’esecuzione dei loro percorsi assegnati. Nessun cane dovrà essere legato a un oggetto, struttura, o veicolo fisso. I cani non devono mai essere lasciati liberi.

18. Responsabilità dei conduttori
I conduttori sono responsabili dei propri cani e devono tenerli in condizioni idonee a preservare il loro stato di salute. I conduttori devono gestire i cani in modo che non arrechino danni a parsone/cose/animali. I giudici ed i responsabili dell’evento non sono responsabili del comportamento dei conduttori e dei cani.

19. Le femmine in calore
Le femmine in calore non sono autorizzate a iniziare un percorso finchè gli altri cani iscritti hanno terminato l’esecuzione delle loro tracce. Il conduttore di un cane femmina in calore si limiterà a tenerla lontano dal terreno della gara fino a 15 minuti prima dell’orario di inizio del percorso programmato.
Il conduttore della femmina in calore deve dichiararlo al responsabile dell’evento prima dell’inizio dell’evento medesimo.

20. Altri elementi di disturbo o interferenze
In collaborazione con il Responsabile dell’evento, i giudici devono squalificare dalla competizione qualsiasi cane che il conduttore non riesce a controllare, ogni conduttore che maltratta un cane, o qualsiasi conduttore che interferisce con il lavoro di qualsiasi cane o con qualsiasi sentiero. In tutti
questi casi le tasse e i costi di iscrizione non saranno rimborsati.

21. Catalogo livelli-inizio traccia
I cani saranno giudicati per il livello di appartenenza.1Un conduttore può richiedere di ritardare la partenza a condizione che l’ora di inizio richiesta sia entro
il tempo assegnato per il tipo di prova in programma. Tale richiesta di ritardare il momento di inizio deve essere fatta per iscritto, e deve essere ricevuta dal Responsabile dell’Evento almeno trenta minuti prima dell’apertura della manifestazione. Il Responsabile dell’Evento può a proprio insindacabile giudizio rigettare tale richiesta.

In giudice squalificherà il binomio che non si presenta alla chiamata di partenza della traccia. In caso di annullamento della gara, squalifica, o ritiro, la tassa d’iscrizione sarà incamerata, e la scheda di giudizio per quel test sarà contrassegnata di conseguenza. Il percorso sarà quindi disponibile per una squadra alternativa per lavorare.

22. Squalifiche
Il binomio sarà squalificato da un evento se:
a) La persona indicata come il proprietario del cane non è la persona che effettivamente possiede il cane al momento della prova e non è elencato come delegato dal proprietario.
b) Il binomio esegue una traccia per la quale non è stato iscritto.
c) Il modulo di iscrizione è ritenuto non valido dal Responsabile Nazionale a causa di
d) informazioni inesatte o errate.
e) Il giudice è o è stato allevatore, proprietario o comproprietario del cane.
f) Negli altri casi previsti dal presente regolamento.
In tutti questi casi, la tassa d’iscrizione non sarà rimborsata.

23. Inammissibilità / impossibilità di competere
Ad un cane che è zoppo, zoppica, o sembra infortunato al momento del percorso assegnato non può essere consentito di competere. Prima dell’inizio di un percorso, è responsabilità dei giudici, in collaborazione con il Responsabile dell’evento, verificare se un cane è zoppo. La valutazione di un veterinario non è necessaria. Se secondo la valutazione dei giudici e del Responsabile, il cane è zoppo e incapace di iniziare o portare a termine la prova, sulla scheda di giudizio dei giudici verrà riportata la nota: “Cane non in grado di competere per zoppia / infortunio”.
Se durante lo svolgimento del percorso assegnato, un cane si ferisce o inizia a zoppicare e non è in grado di completare o è meglio per sicurezza che non prosegua sul percorso assegnato, i giudici interromperanno la prova, e dopo aver preso nota del momento esatto in cui la prova è stata interrotta, scriveranno sulla scheda di valutazione il motivo per cui al cane non è stato permesso di continuare.
A nessun cane sarà consentito effettuare la prova se ha fasciature di qualsiasi tipo, o indossa un dispositivo per scopi medici o correttivi. In tutti questi casi, la tassa di iscrizione non sarà rimborsata.

24. Eliminazione del guinzaglio
I conduttori non sono autorizzati a lavorare i loro cani senza guinzaglio durante l’esecuzione delle tracce. Se si verifica un aggrovigliamento, il guinzaglio può venire rilasciato brevemente e slacciato se necessario, ma deve essere recuperato e riattaccato appena possibile.
In caso di aggrovigliamento, il sentiero sarà fermato e il cane deve stare sotto il controllo completo e nelle immediate vicinanze (entro 10 metri) del conduttore. Se al conduttore cade il guinzaglio anche se non è aggrovigliato, il giudice lo avvertirà che una seconda perdita di controllo del cane può causare una penalizzazione.

25. Percorsi di qualificazione
Un sentiero di qualificazione verrà registrato come superato correttamente, quando il cane segnala correttamente il giusto figurante, confermato dal conduttore, al termine di una traccia che è stata istituita, assegnata, svolta e giudicata secondo le disposizioni della presente norma. Se il cane va fino al figurante corretto, ma il conduttore non lo identifica, e / o il conduttore tira il cane fuori o lontano dal figurante, se ne terrà conto nella valutazione della conduzione.

26. Decisioni
Le decisioni del giudice sono insindacabili.
Il responsabile dell’evento presiederà le udienze e prender. la decisione finale su eventuali questioni che gli spettano a norma del presente regolamento.

27. PROVA DI TRACCIA 1 
Sezione 1: Linee guida generali per la prova di Traccia 1
– Requisiti per l’ammissione
Per il livello Traccia 1  le iscrizioni sono aperte a tutti i cani che hanno almeno sei mesi.
– Criteri Traccia / Figuranti

Il binomio dovrà presentarsi al Giudice con il cane in posizione seduto o terra, per il tempo della presentazione e non dovrà arrecare disturbo.
La prova Traccia 1 si svolge in un ambiente con limitate contaminazioni e con divieto di accesso durante lo svolgimento. Qualora si verifichi un accesso non autorizzato durante lo svolgimento del percorso il giudice sospender. il tempo di gara fino a che l’accesso non sia terminato. I percorsi saranno invecchiati di almeno 30 minuti ma non più di due ore e comprenderanno l’inserimento di un ulteriore testimone d’odore del figurante sul tracciato . Non comprendono angoli e cambiamenti di direzione.  La durata massima della prova è di 20 minuti dal momento di inizio che coincide con la consegna al conduttore del testimone di odore all’inizio della traccia assegnata. Il momento della partenza e dell’arrivo saranno registrati sulla scheda di valutazione; il giudice interrompe la prova e squalifica
un cane se non è stato in grado di trovare il figurante entro il termine indicato o perchè il cane sta lavorando 30 metri fuori pista nella direzione sbagliata. I percorsi Traccia 1avranno un solo figurante. Il figurante deve percorrere la traccia il giorno della prova e deve stazionare alla fine del percorso quando il cane inizia. Il figurante stare in piedi o seduto in modo da essere ben visibile e non è consentito stare nascosti.

– Lunghezza
I percorsi avranno se seguenti lunghezze a seconda delle categorie:
da m 200 a m 300

28.Linee guida generali per la prova di TRACCIA 2

– Requisiti per l’ammissione
Per il livello Traccia 2 le iscrizioni sono aperte a tutti i cani che hanno almeno un anno .

– Criteri Traccia / Figuranti

Il binomio dovrà raggiungere il giudice con il cane a guinzaglio senza tirare e volenteroso e  presentarsi al giudice con il cane in posizione seduto o terra, per il tempo della presentazione e non dovrà arrecare disturbo.
La prova Traccia 2 si svolge in un’area con moderate contaminazioni anche superiori al livello Traccia 1 (parchi gioco, parcheggi, ecc.) e con divieto di accesso durante lo svolgimento. Qualora si verifichi un accesso non autorizzato durante lo svolgimento del percorso il giudice sospendere il tempo di gara fino a che l’accesso non sia terminato. La traccia sarà invecchiata di almeno 30 minuti ma non più di due ore e comprenderanno due  angoli anche arrotondati di 90 gradi e non inferiore. La distanza tra angoli/curve non sarà inferiore ai m 50. Su ogni lato sarà inserito un testimone d’odore del figurante distanziato di almeno 20 metri da angoli o , partenza e figurante  La prova Traccia non durerà più di 20 minuti dal momento di inizio che coincide con la consegna al conduttore del testimone di odore all’inizio della traccia assegnata. Il momento della partenza e dell’arrivo saranno registrati sulla scheda di valutazione; i
giudici interrompono la prova e squalificano un cane se non è stato in grado di trovare il figurante entro il termine richiesto o perché il cane sta lavorando 50 metri fuori pista nella direzione sbagliata.
Le prove di Traccia 2 avranno due figuranti. Il primo si posiziona alla fine della traccia prima che il cane sia partito, in piedi o seduto senza essere nascosto dalla vegetazione. Il secondo figurante, chiamato figurante di disturbo non attraverserà la traccia e si terrà sempre discosto da essa di almeno 20 metri.
Il secondo figurante si metterà alla fine della traccia accanto al figurante principale con una distanza di circa 5 metri.

– Lunghezza
I percorsi avranno se seguenti lunghezze a seconda delle categorie:
da m 400 a m 500

-Numero obbligatorio di giudici
I percorsi Traccia 2 saranno giudicati da un giudice ogni 12 partecipanti

29. Linee guida generali per la prova di Traccia 3

-Requisiti per l’ammissione
Per il livello Traccia 3 le iscrizioni sono aperte a tutti i cani che hanno almeno 18 mesi .

-Criteri Traccia / Figuranti

Il binomio dovrà raggiungere il giudice con il cane a guinzaglio senza tirare e volenteroso e  presentarsi al giudice con il cane in posizione seduto o terra, per il tempo della presentazione e non dovrà arrecare disturbo. Il cane dovrà esser capace di restare nella posizione e nel luogo indicato per non più di un minuto a distanza di non più di 20 metri dal conduttore, a vista e dovrà poter sostenere detto esercizio anche con distrazione.
La prova Traccia 3 si svolge in un’area senza limitazioni di contaminazioni (strade, parchi gioco, parcheggi, aree industriali, ecc.) e senza limiti di accesso durante lo svolgimento delle prove. Le tracce saranno invecchiate almeno di 12 ore ma non più di trentasei ore e seguiranno un tracciato di un normale camminamento, comprendendo 3 o più angoli anche arrotondati di cui due di 90 gradi e 2 non inferiori a 90 gradi. La distanza tra angoli/curve non sarà inferiore ai m 50. saranno posizionati sulla traccia 5 testimoni d’odore del figurante ad una distanza di almeno 80 metri l’uno dall’altro ma rispettivamente distanti almeno 15 metri da angoli, partenza e figurante; possono essere presenti anche 2 testimoni odorosi per lato. Le tracce Tracci 1 includono inoltre non più di tre ostacoli quali un attraversamento di una strada o di un ruscello, un ponte, un cambiamento del tipo di suolo, aree rumorose. La prova Traccia non durerà più di 45 minuti dal momento di inizio che coincide con la consegna al conduttore del testimone di odore all’inizio della traccia assegnata. Il momento della partenza e dell’arrivo saranno registrati sulla scheda di valutazione; i giudici interrompono la prova e squalificano un cane se non è stato in grado di trovare il figurante entro il termine indicato o perché il cane sta lavorando 180 gradi fuori pista nella direzione sbagliata.
Le prove di MT3 avranno due figuranti. Il primo si posiziona alla fine della traccia prima che il cane sia partito, in piedi o seduto senza essere nascosto dalla vegetazione. Il secondo figurante seguir. il primo per almeno la metà della traccia e poi continuerà fuori dalla traccia principale e finir. la traccia nella stessa posizione del figurante principale. Il secondo figurante si posizionerà alla fine entro circa 5 metri dal figurante principale.

-Lunghezza
 m 500 a m 600

– Numero obbligatorio di giudici
I percorsi Traccia saranno giudicati da un giudice ogni 8 partecipanti

-superamento della prova
Requisiti per il superamento della prova
Il completamento di una traccia 1,2,3 richiede che un cane trovi il figurante corretto alla fine del percorso e lo segnali al conduttore, che comunicherà al giudice che la prova è finita.

Prima dell’inizio della prova, il conduttore ha l’onere di indicare al giudice il modo con cui il cane segnala il figurante. Sono ammesse esclusivamente le seguenti segnalazioni: seduto/terra/ salto addosso/abbaio. Il conduttore può indicare solo una segnalazione tra quelle ammesse. I cani non sono tenuti a seguire il percorso esatto.

30.Procedure per la prova di Traccia 1,2,3
-Utilizzo di testimoni d’odore
I testimoni d’odore possono essere trasportati dai conduttori o lasciati alla partenza. I conduttori possono presentare nuovamente il testimone d’odore ai loro cani in qualsiasi momento lungo il percorso, a loro discrezione. Se i testimoni d’odore sono lasciati alla partenza, i conduttori devono controllare che gli articoli siano riposti nei contenitori in cui erano conservati.

Il figurante predisporrà i testimoni d’odore da utilizzare per la prova.

31.Errori del figurante
Se il figurante è nel posto sbagliato, lontano dalla fine della traccia, o i testimoni d’odore sono stati rimossi (vento, animali…) i giudici possono:

  • fermare il cane fuori dalla vista della fine del sentiero e posizionare il figurante nel punto corretto;
  •  se il cane si trova in prossimità della fine della traccia, fermare il cane e posizionare il figurante nel punto corretto per vedere se il cane lo riesce a identificare. 
  • I  giudici possono scegliere di passare il cane se identifica il figurante correttamente, dato che il cane è comunque riuscito ad arrivare alla fine della traccia.
  • Continuare la prova  

32. Posizione del Giudice
Il Giudice segue il percorso del conduttore da una distanza di 5-10 metri.

33. Cane bianco
Il Giudice può richiedere un cane bianco (in nessun caso il risultato della prova non verrà registrato) per ogni campo di gara.

34. Ritiri
Il conduttore può ritirare il cane fino alla consegna del testimone d’odore, successivamente il risultato sarà registrato.

35. Schede di giudizio
Le schede di giudizio via via che saranno sottoscritte dal Giudice saranno consegnate al Responsabile dell’evento che curerà siano custodite a norma di legge e regolamento e ne invierà immediatamente una copia via e-mail al Responsabile Nazionale di disciplina e al Responsabile Nazionale Gare.

36. Squalifiche
– Casi di squalifica
Oltre che negli altri casi stabiliti dal presente regolamento conduttori e cani verranno automaticamente ed immediatamente squalificati per:
a. conduttore tira o guida il cane con il guinzaglio;
b. cane minaccioso che ringhia e tenta di mordere o attaccare una persona;
c. cane ferito o zoppo;
d. cane che si ferisce o si azzoppa durante il percorso;
e. cane che sbaglia a identificare il figurante;
f. cane che non supera i requisiti minimi di qualifica.

NOTE:
L’Associazione organizzatrice, potrà chiedere al concorrente che si iscrive alla competizione, di impegnarsi a prestarsi come figurante e potrà riconoscere uno sconto sulla eventuale tariffa di iscrizione.
Tutti i concorrenti dovranno essere in regola con il certificato medico secondo il Decreto Ministeriale del 24 aprile 2013 e integrato dalle Linee-Guida, emanate dal Ministro della Salute con Decreto dell’8 agosto 2014, nonché dalle successive circolari ministeriali .

MODULO ISCRIZIONE
CODICE ETICO
WhatsApp chat

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi